formazioneformazione

In questa sezione troverete le proposte formative definite e quelle in corso di preparazione al fine di fornire strumenti di aggiornamento professionale che consentano di svolgere al meglio l'attività professionale.

Richiesta informazioni

Si comunica che dal 20 febbraio 2012 tutte le informazioni inerenti i corsi di formazione che non siano già sul sito, dovranno essere richieste al seguente recapito telefonico 06-487931230 esclusivamente negli orari:
dal lunedì al giovedì dalle ore 10,30 – 12,30 / 15,30 – 17,30
venerdì dalle ore 10,30 – 12,30
oppure
al seguente indirizzo di posta elettronica: corsi@ording.roma.it

Corsi in programma

Attenzione:
si avvertono i colleghi che dal 27/11/2014 le coordinate bancarie dell'Ordine sono le seguenti:
Banca Prossima
IBAN IT83Q0335901600100000112732

Il resto rimane invariato.

(Cod. 419) Ciclo di seminari «CONTROLLO E MANUTENZIONE STRUTTURALE ED IMPIANTISTICA DELLE GALLERIE STRADALI» 1° seminario (4 CFP)

Edizione: 1

Inizio del corso: lunedì 4 luglio 2016
Durata: 1 lezioni per complessive 4 ore.

Nel mese di ottobre 2015 si è tenuto un interessante ciclo di seminari, in virtù della convenzione in atto in tema di formazione tra l’Ordine Ingegneri Roma ed il Gruppo Atlantia, sul controllo e la manutenzione delle opere d’arte stradali. In continuità su tale tema, l’Ordine, con la collaborazione e partecipazione di membri del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici, ha predisposto il presente ciclo di seminari su «Controllo e manutenzione strutturale ed impiantistica delle gallerie stradali». L’iniziativa è destinata principalmente ai Colleghi che operano nella progettazione, costruzione e gestione dell’enorme patrimonio di gallerie presenti sul territorio nazionale.

Si parlerà del controllo delle gallerie partendo dal quadro normativo di riferimento di cui al D.Lgs. 264/06, del tema della manutenzione e risanamento delle strutture e delle relative Norme Tecniche, per poi trattare il tema dei sistemi impiantistici e di quanto necessario ed utile a garantire la massima sicurezza per gli utenti. Si parlerà inoltre, nel corso dei seminari, delle modalità e procedure per la sorveglianza e per le esercitazioni previste nei progetti della sicurezza e dell’esercizio delle gallerie.

L’obiettivo che si intende raggiungere con i seminari proposti è quello di offrire una formazione ed un aggiornamento specialistico per gli addetti ai lavori, illustrando le caratteristiche dei nuovi materiali e le nuove tecnologie oggi disponibili per il controllo e migliorare la fruibilità, la manutenzione e, soprattutto, tutto quanto possa assicurare migliore sicurezza lungo le nostre strade ed autostrade. Per questo, si intende fornire maggiori conoscenze sulla sorveglianza, e la valutazione delle problematiche ricorrenti con le conseguenti ideazioni dei possibili interventi. In questo settore i Gestori delle reti stradali ed autostradali stanno impegnando attualmente notevoli risorse per la messa in sicurezza. Grazie alle esperienze che saranno illustrate dai relatori, sarà stimolato, nel corso dei seminari, il confronto, la discussione e il dibattito.

L’Ordine degli Ingegneri di Roma, a cui compete individuare i docenti garantendo capacità didattiche e professionali, ha avuto la disponibilità alla partecipazione da parte di professori e, soprattutto, di colleghi che operano quotidianamente sulla strada gestendo il settore del controllo e della manutenzione. Tutti i relatori, che saranno quindi di grande competenza ed esperienza, favoriranno sicuramente il conseguimento di un ottimo livello scientifico del programma di seminari. Si ricorda con l’occasione che, dopo l’entrata in vigore del D.P.R. n.137/2012 art.7, corre l’obbligo per ogni ingegnere di curare il costante e continuo aggiornamento delle proprie competenze professionali, al fine di migliorare la qualità e l’efficienza delle prestazioni tecniche nell’interesse della collettività. Considerata quindi la sussistenza di tale obbligo, da bravi ingegneri, assolviamo ad esso con intelligenza e massima resa.

 

Per informazione scrivere a formazione@ording.roma.it

 

Prenotazione obbligatoria sul sito dell’Ordine www.ording.roma.it al costo di € 10 a seminario.

La partecipazione a ciascun seminario per l’intera durata rilascia 4 CFP ai fini dell’aggiornamento professionale.

La frequenza sarà attestata unicamente dalle firme e dagli orari di registrazione in ingresso ed in uscita.

Costi: 10,00 euro

Sedi e orari del corso:
Sala Corsi presso Ordine degli Ingegneri della Provincia di Roma, Piazza della Repubblica, 59 - 00185 - Roma.
Orari: come da calendario.

Requisiti di ammissione:
-

Maggiori informazioni su questo corso ...

(Cod. 413) Ciclo di seminari «LA QUALIFICAZIONE DELLA STAZIONE APPALTANTE NEL NUOVO CODICE DEI CONTRATTI » 1° seminario (4 CFP)

Edizione: 1

Inizio del corso: martedì 5 luglio 2016
Durata: 1 lezioni per complessive 4 ore.

Il decreto legislativo 18 aprile 2016 n.50 sulla rivisitazione del Codice dei Contratti è stato pubblicato esattamente dopo 10 anni dal D.lgs163/2006. Difficilmente verrà completato il quadro di riferimento con i decreti ministeriali e le linee guida ANAC che dovranno sostituire il Regolamento n.207/2010 prima dei nostri seminari, in collaborazione con il Consiglio Superiore dei LL.PP. Si teme quindi una lunga fase transitoria piena di incertezze. Il nuovo Codice dedica un intero Titolo, con otto articoli dal 37 al 43, alla Qualificazione delle stazioni appaltanti prevedendo l’introduzione di un apposito sistema, gestito dall’ANAC, di qualificazione delle medesime stazioni appaltanti, teso a valutare l’effettiva capacità tecnica e organizzativa, sulla base di parametri obiettivi. Il nuovo Codice pone decisamente l’attenzione sulla qualificazione e compiti delle stazioni appaltanti.

In tema di opere pubbliche ed in particolare dei costi esorbitanti, dei tempi di ultimazione previsti e sempre disattesi, per non parlare poi di varianti onerose per l’Amministrazione ed infine delle opere incompiute, si finisce per darne la responsabilità al progettista e/o all’impresa. Ma c’è un terzo soggetto che ha le maggiori responsabilità del successo o meno nella realizzazione delle opere che è la Stazione Appaltante. Soggetto questo che di norma può non coincidere con l’amministrazione che finanzia l’opera né con l’amministrazione poi usuaria dell’opera. La Stazione Appaltante svolge una attività complessa che necessita di esperienza e professionalità tecniche, legali, amministrative ed oggi anche telematiche e di informatica piuttosto avanzate, è certo quindi che le stazioni appaltanti debbano essere qualificate e responsabilizzate. Già nel novembre 2015 l’Ordine ha tenuto in primo ciclo di seminari sulla Qualificazione e compiti della Stazione Appaltante, sicuramente una novità nel campo dell’aggiornamento professionale, facendo rilevare che una buona preparazione degli ingegneri, o meglio dei funzionari della P.A. che si occupano di appalti, potrà favorire impulso e garanzie al settore, dove molti per ignoranza o timore preferiscono il “non fare non si sbaglia”, oppure, che è peggio, fare su spinta politica e poi trovarsi in appalti sospesi o con maggiori costi e contenzioso. Anche nel campo degli interventi con finanza di progetto l’esigenza di una stazione appaltante preparata e qualificata è essenziale, atteso che ad oggi risulta che la maggior parte delle iniziative avviate dalle amministrazioni non arriva a compimento con ovvio spreco di risorse.

Si ricorda con l’occasione che, dopo l’entrata in vigore del D.P.R. n.137/2012 art.7, corre l’obbligo per ogni ingegnere di curare il costante e continuo aggiornamento delle proprie competenze professionali, al fine di migliorare la qualità e l’efficienza delle prestazioni tecniche nell’interesse della collettività. Considerata quindi la sussistenza di tale obbligo, da bravi ingegneri, assolviamo ad esso con intelligenza e massima resa.

Per informazione scrivere a formazione@ording.roma.it

Prenotazione obbligatoria sul sito dell’Ordine www.ording.roma.it al costo di € 10 a seminario.

La partecipazione a ciascun seminario per l’intera durata rilascia 4 CFP ai fini dell’aggiornamento professionale.

La frequenza sarà attestata unicamente dalle firme e dagli orari di registrazione in ingresso ed in uscita.

Costi: 10,00 euro

Sedi e orari del corso:
Sala Corsi presso Ordine degli Ingegneri della Provincia di Roma, Piazza della Repubblica, 59 - 00185 - Roma.
Orari: come da calendario.

Requisiti di ammissione:
-

Maggiori informazioni su questo corso ...

(Cod. 424) Recupero 1° Corso di aggiornamento di prevenzione incendi in attuazione dell’art. 7 del D.M. 5 agosto 2011 - I e II MODULO (8 CFP) (Riservato agli iscritti all’Ordine di Roma)

Edizione: 1

Inizio del corso: martedì 5 luglio 2016
Durata: 1 lezioni per complessive 8 ore.

 

 

Il D.M. 5 agosto 2011, art. 7, stabilisce le procedure per l’aggiornamento professionale in materia di prevenzione incendi. In particolare il corso di aggiornamento dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Roma è articolato in moduli di 8 ore. Questo recupero del 1° corso di aggiornamento di Prevenzione comprende i moduli I e II, ed è rivolto agli ingegneri che non hanno frequentato il 1° corso ed hanno la scadenza del quinquennio ad agosto 2016, perché già iscritti agli elenchi del Ministero dell’Interno prima dell’entrata in vigore del D.M. 5 agosto 2011.

La Frequenza è obbligatoria. Al corso sono assegnati n. 8 CFP, ai fini dell’aggiornamento delle competenze professionali ex DPR 137/2012 e successivo regolamento approvato dal Ministero della Giustizia.

I CFP saranno rilasciati unicamente con la frequenza ad almeno il 90% dell’intera durata del corso e con il superamento del test di verifica finale.

N.B. Poiché l’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Roma dovrà gestire il data base degli aggiornamenti in materia di prevenzione incendi, gli iscritti all'Ordine di Roma che effettueranno corsi o seminari esternamente dovranno comunicare ufficialmente l’avvenuta formazione.

La frequenza sarà attestata unicamente dalle firme e dagli orari di registrazione in ingresso ed in uscita.

Costi: 10,00 euro

Sedi e orari del corso:
Sala Corsi presso Ordine degli Ingegneri della Provincia di Roma, Piazza della Repubblica, 59 - 00185 - Roma.
Orari: come da calendario.

Requisiti di ammissione:
Iscrizione all’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Roma e agli elenchi del Ministero dell'Interno.

Maggiori informazioni su questo corso ...

(Cod. 411) Ciclo di seminari «INGEGNERIA FORENSE» 3° modulo (4 CFP)

Edizione: 1

Inizio del corso: mercoledì 6 luglio 2016
Durata: 1 lezioni per complessive 4 ore.

Il Consiglio dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Roma propone un ciclo di seminari sulla disciplina dell’Ingegneria Forense. L’Ingegneria Forense costituisce una nuova dottrina e può essere definita come la scienza che applica i principi e metodi specifici dell’Ingegneria alla soluzione dei problemi tecnici in ambito giudiziario e, dunque, essa coniuga la tecnica con il diritto.

L’attività dell’Ingegnere Forense non può certamente giammai prescindere dalla conoscenza del modo in cui si articolano i procedimenti giudiziari. E’ di basilare importanza saper governare in ogni momento e, soprattutto, nella sua globalità le varie fasi in cui si sviluppa l’attività peritale.
Le modalità con cui l’Ingegnere Forense procede ad assolve alle sue funzioni professionali sono importanti almeno quanto il contenuto del suo elaborato tecnico o della perizia.
Il ciclo di seminari intende, pertanto, fornire le conoscenze necessarie in tema di diritto ed i lineamenti essenziali che caratterizzano i procedimenti giudiziari e le funzioni che, di volta in volta, l’Ingegnere Forense è chiamato a svolgere. L’iter formativo si propone di illustrare e spiegare le procedure e le regole che presiedono l’attività del consulente tecnico d’ufficio e del perito (aspetti organizzativi, responsabilità, valore della consulenza, svolgimento delle operazioni peritali, i rapporti con il Giudice e con le parti, le cause di nullità, etc)

Le lezioni saranno tenute da Magistrati del Tribunale Ordinario di Roma

Il ciclo di Seminari comprende una serie di moduli:

 

1° Modulo - 08/06/2016 -  Relatore Dott. Marcello Buscema - Magistrato Tribunale Civile di Roma

Responsabilità  del CTU - Rapporti con il Giudice e le parti - Compensi del Professionista 

 

2° Modulo - 15/06/2016 - Relatore Dott.ssa Anna Giuseppina Pacilli  - Magistrato Tribunale Civile di Roma

Provvedimento d'Urgenza - Accertamento Tecnico Preventivo - Consulenza Tecnica Preventiva

 

3° Modulo - 06/07/2016 - Relatore Dott.ssa Federica d'Ambrosio - Magistrato Tribunale Civile di Roma

I compiti dell'esperto estimatore nell'espropriazione immobiliare

 

4° Modulo - 13/07/2016 - Relatore Dott. Marcello Buscema - Magistrato Tribunale Civile di Roma

La Disciplina delle distanze legali con la casistica Giurisprudenziale

 

5° Modulo - 14/09/2016 - Relatore Dott. Carlo Sabatini - Magistrato Tribunale Penale di Roma

La consulenza tecnica nel giudizio penale

 

6° Modulo - 21/09/2016 - Relatore Dott.ssa Anna Giuseppina Pacilli - Magistrato Tribunale Civile di Roma

Argomenti di diritto sostanziale: problematiche relative al risarcimento dei danni- Stima e criteri di

ripartizione del danno: lesioni e altre cause

 

7° Modulo - 28/09/2016 - Relatore Dott. Francesco Frettoni - Magistrato Tribunale Civile di Roma

Problematiche relative al risarcimento dei danni- Stima e criteri di ripartizione del danno da infiltrazioni

 

8° Modulo - 05/10/2016 - Relatore Dott. Silvio Cinque - Magistrato Tribunale Civile di Roma

Il Condominio e le recenti riforme

 

9° Modulo - 12/10/2016 - Relatore Dott.ssa Anna Giuseppina Pacilli - Magistrato Tribunale Civile di Roma

Le immissioni e la tutela della salute

 

10° Modulo - 19/10/2016 - Relatore Dott. Marcello Buscema - Magistrato Tribunale Civile di Roma

Problematiche tecnico-giuridiche in materia di successioni.

Organizzazione

Dott. Ing. Filippo Cascone – Consigliere Segretario dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Roma

Dott. Ing. Lucia Coticoni – Consigliere Tesoriere dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Roma

Per informazione scrivere a formazione@ording.roma.it

 

 

Prenotazione obbligatoria sul sito dell’Ordine www.ording.roma.it al costo di € 20 per ciascun seminario.

La partecipazione a ciascun seminario per l’intera durata rilascia 4 CFP ai fini dell’aggiornamento professionale.

La frequenza sarà attestata unicamente dalle firme e dagli orari di registrazione in ingresso ed in uscita.

Costi: 20,00 euro

Sedi e orari del corso:
Sala Celimontano, Via Bezzecca civico 10 (Metro Castro Pretorio), dalle ore 15:00 alle 19:00.

Requisiti di ammissione:
Aperto a tutti

Maggiori informazioni su questo corso ...

(Cod. 324) "5° Corso di aggiornamento di prevenzione incendi in attuazione dell’art. 7 del D.M. 5 agosto 2011 - IX e X MODULO" (8 CFP) (Riservato agli iscritti all’Ordine di Roma)

Edizione: 24

Inizio del corso: mercoledì 6 luglio 2016
Durata: 2 lezioni per complessive 8 ore.

 

Il D.M. 5 agosto 2011, art. 7, stabilisce le procedure per l’aggiornamento professionale in materia di prevenzione incendi. In particolare il corso di aggiornamento dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Roma è articolato in moduli di 8 ore. Questo 5° corso di aggiornamento di Prevenzione comprende i moduli IX e X.

La Frequenza è obbligatoria. Al corso sono assegnati n. 8 CFP, ai fini dell’aggiornamento delle competenze professionali ex DPR 137/2012 e successivo regolamento approvato dal Ministero della Giustizia.

I CFP saranno rilasciati unicamente con la frequenza ad almeno il 90% dell’intera durata del corso e con il superamento del test di verifica finale.

N.B. Poiché l’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Roma dovrà gestire il data base degli aggiornamenti in materia di prevenzione incendi, gli iscritti all'Ordine di Roma che effettueranno corsi o seminari esternamente dovranno comunicare ufficialmente l’avvenuta formazione.

La frequenza sarà attestata unicamente dalle firme e dagli orari di registrazione in ingresso ed in uscita.

Costi: gratuito per gli iscritti all'Ordine degli Ingegneri della Provincia di Roma

Sedi e orari del corso:
Sala Corsi presso Ordine degli Ingegneri della Provincia di Roma, Piazza della Repubblica, 59 - 00185 - Roma.
Orari: come da calendario.

Requisiti di ammissione:
Iscrizione all’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Roma e agli elenchi del Ministero dell'Interno.

Maggiori informazioni su questo corso ...

(Cod. 428) Corso “Modellazione fisica e numerica per la progettazione di opere portuali: esperienze universitarie a confronto” (4 CFP)

Edizione: 1

Inizio del corso: giovedì 7 luglio 2016
Durata: 1 lezioni per complessive 4 ore.

Il corso di formazione, composto da 1 modulo della durata di 4,3 ore ciascuno prevede un primo intervento introduttivo sulla progettazione delle opere marittime ed in particolare di quelle portuali è argomento di elevato interesse e riveste un ruolo fondamentale nella disciplina dell’ingegneria marittima e costiera. Progettare una struttura richiede anche competenze specialistiche viste le problematiche da affrontare e per questo risulta fondamentale per il progettista poter avvalersi di diversi strumenti come ad esempio la modellazione fisica e numerica da predisporre per definire, ottimizzare e perfezionare le scelte progettuali.

In merito a tale aspetto pertanto, il seminario intende fornire una sintesi delle tecniche da impiegare in tale ambito, mettendo a confronto quattro realtà universitarie che nel corso degli anni hanno affrontato e sviluppato modellazione fisica e numerica a supporto della progettazione di opere marittime ed in particolare di quelle portuali.

 

La Frequenza è obbligatoria. Al corso sono assegnati n. 4 CFP, ai fini dell’aggiornamento delle competenze professionali ex DPR 137/2012 e successivo regolamento approvato dal Ministero della Giustizia. I CFP saranno rilasciati unicamente con la frequenza ad almeno il 90% dell’intera durata del corso.

La frequenza sarà attestata unicamente dalle firme e dagli orari di registrazione in ingresso ed in uscita.

Costi: 10,00 euro

Sedi e orari del corso:
Sala: Parlamentino - IV piano Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti - Via Nomentana 2, 00161 Roma
Orari: come da calendario

Requisiti di ammissione:
Aperto a tutti

Maggiori informazioni su questo corso ...

(Cod. 429) Corso di formazione “I gas in ambito ospedaliero”

Edizione: 1

Inizio del corso: giovedì 7 luglio 2016
Durata: 1 lezioni per complessive 8 ore.

La Commissione Sicurezza nei Processi Lavorativi, istituita presso l’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Roma, propone in collaborazione con la ASL RM4 in data giovedì 07 Luglio 2016 un corso gratuito aperto agli iscritti.

 

L’utilizzo dei gas in ambito sanitario presenta una condizione di rischio.  La conoscenza delle loro caratteristiche e dei loro comportamenti consente l’impiego corretto degli stessi e ciò determina maggior sicurezza degli utenti “pazienti” e di tutto il personale  della struttura sanitaria.

Questo evento è quindi finalizzato all’acquisizione delle conoscenze generali nel campo dei gas medicinali,  puri e tecnici per migliorarne l’impiego  e  completare le conoscenze relative alle applicazioni dei principali gas utilizzati in ambito sanitario.

 

La partecipazione all’intera durata del corso rilascia agli Ingegneri iscritti all’Ordine 8 CFP.

I CFP  verranno riconosciuti solo con la presenza dalle ore 9.00 alle ore 18.00 ovvero per l’intera durata dell’evento.

Costi: gratuito per gli iscritti all'Ordine degli Ingegneri della Provincia di Roma

Sedi e orari del corso:
Salone Autorità Portuale - Molo Vespucci - Civitavecchia RM.

Requisiti di ammissione:
Sarà data priorità agli ingegneri iscritti all'Ordine degli Ingegneri della Provincia di Roma, ma può partecipare chiunque.

Maggiori informazioni su questo corso ...

(Cod. 418) Corso “Il calcolo nella progettazione dei ponteggi metallici fissi: dal libretto ministeriale alla relazione di calcolo in cantiere” (20 CFP)

Edizione: 1

Inizio del corso: lunedì 11 luglio 2016
Durata: 5 lezioni per complessive 20 ore.

Il corso “Il calcolo nella progettazione dei ponteggi metallici fissi: dal libretto ministeriale alla relazione di calcolo in cantiere” si rivolge a tutti coloro che si occupano di progettazione di ponteggi metallici fissi. Le figure che non possono mancare sono i Progettisti di ponteggi.

 

Il corso in oggetto è il terzo di tre moduli della durata di 20 ore costituenti un percorso formativo sulle tematiche dei ponteggi.

La partecipazione ai tre moduli guida i discenti in un percorso completo che va dalle norme applicate all’analisi di casi concreti attraverso la redazione grafica del progetto fino alle verifiche strutturali. La suddivisone dei moduli è così articolata:

  • Modulo I: “Ponteggi metallici fissi: dalla teoria alla pratica“, nel quale si chiariscono le norme di settore e la loro applicazione analizzando in dettaglio casi pratici;
  • Modulo II: “La progettazione grafica dei ponteggi fissi: dalla teoria all’elaborato grafico”, nel quale, partendo da situazioni reali si sviluppa la parte di progettazione grafica;
  • Modulo III: “Il calcolo nella progettazione dei ponteggi metallici fissi: dal libretto ministeriale alla relazione di calcolo in cantiere”, nel quale si redige la relazione di calcolo di casi graficamente già progettati.

 

La Frequenza è obbligatoria. Al corso sono assegnati n. 20 CFP, ai fini dell’aggiornamento delle competenze professionali ex DPR 137/2012 e successivo regolamento approvato dal Ministero della Giustizia, certificabili ai soli Ingegneri iscritti ad un Ordine Professionale.

Il corso è valido, solo ed esclusivamente con la partecipazione per l'intera durata dell’evento formativo (Commissione per gli Interpelli, Interpello n.19/2014), per:

  • l’aggiornamento per CSE/CSP (D.lgs. 81/08, All. XIV);
  • per il riconoscimento di 20 CFP (ai fini dell’aggiornamento delle competenze professionali ex DPR 137/2012 e successivo regolamento approvato dal Ministero della Giustizia).

 

La frequenza sarà attestata unicamente dalle firme e dagli orari di registrazione in ingresso ed in uscita.

Costi: 180,00 euro

Sedi e orari del corso:
Sala Corsi presso l’ente di formazione professionale A.L.E.SS. Don Milani in Via Appia Nuova, 254 Roma.
Orari: come da calendario.

Requisiti di ammissione:
Il corso è aperto a tutti.

Maggiori informazioni su questo corso ...

(Cod. 420) Ciclo di seminari «CONTROLLO E MANUTENZIONE STRUTTURALE ED IMPIANTISTICA DELLE GALLERIE STRADALI» 2° seminario (4 CFP)

Edizione: 1

Inizio del corso: lunedì 11 luglio 2016
Durata: 1 lezioni per complessive 4 ore.

Nel mese di ottobre 2015 si è tenuto un interessante ciclo di seminari, in virtù della convenzione in atto in tema di formazione tra l’Ordine Ingegneri Roma ed il Gruppo Atlantia, sul controllo e la manutenzione delle opere d’arte stradali. In continuità su tale tema, l’Ordine, con la collaborazione e partecipazione di membri del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici, ha predisposto il presente ciclo di seminari su «Controllo e manutenzione strutturale ed impiantistica delle gallerie stradali». L’iniziativa è destinata principalmente ai Colleghi che operano nella progettazione, costruzione e gestione dell’enorme patrimonio di gallerie presenti sul territorio nazionale.

Si parlerà del controllo delle gallerie partendo dal quadro normativo di riferimento di cui al D.Lgs. 264/06, del tema della manutenzione e risanamento delle strutture e delle relative Norme Tecniche, per poi trattare il tema dei sistemi impiantistici e di quanto necessario ed utile a garantire la massima sicurezza per gli utenti. Si parlerà inoltre, nel corso dei seminari, delle modalità e procedure per la sorveglianza e per le esercitazioni previste nei progetti della sicurezza e dell’esercizio delle gallerie.

L’obiettivo che si intende raggiungere con i seminari proposti è quello di offrire una formazione ed un aggiornamento specialistico per gli addetti ai lavori, illustrando le caratteristiche dei nuovi materiali e le nuove tecnologie oggi disponibili per il controllo e migliorare la fruibilità, la manutenzione e, soprattutto, tutto quanto possa assicurare migliore sicurezza lungo le nostre strade ed autostrade. Per questo, si intende fornire maggiori conoscenze sulla sorveglianza, e la valutazione delle problematiche ricorrenti con le conseguenti ideazioni dei possibili interventi. In questo settore i Gestori delle reti stradali ed autostradali stanno impegnando attualmente notevoli risorse per la messa in sicurezza. Grazie alle esperienze che saranno illustrate dai relatori, sarà stimolato, nel corso dei seminari, il confronto, la discussione e il dibattito.

L’Ordine degli Ingegneri di Roma, a cui compete individuare i docenti garantendo capacità didattiche e professionali, ha avuto la disponibilità alla partecipazione da parte di professori e, soprattutto, di colleghi che operano quotidianamente sulla strada gestendo il settore del controllo e della manutenzione. Tutti i relatori, che saranno quindi di grande competenza ed esperienza, favoriranno sicuramente il conseguimento di un ottimo livello scientifico del programma di seminari. Si ricorda con l’occasione che, dopo l’entrata in vigore del D.P.R. n.137/2012 art.7, corre l’obbligo per ogni ingegnere di curare il costante e continuo aggiornamento delle proprie competenze professionali, al fine di migliorare la qualità e l’efficienza delle prestazioni tecniche nell’interesse della collettività. Considerata quindi la sussistenza di tale obbligo, da bravi ingegneri, assolviamo ad esso con intelligenza e massima resa.

 

Per informazione scrivere a formazione@ording.roma.it

 

Prenotazione obbligatoria sul sito dell’Ordine www.ording.roma.it al costo di € 10 a seminario.

La partecipazione a ciascun seminario per l’intera durata rilascia 4 CFP ai fini dell’aggiornamento professionale.

La frequenza sarà attestata unicamente dalle firme e dagli orari di registrazione in ingresso ed in uscita.

Costi: 10,00 euro

Sedi e orari del corso:
Sala Corsi presso Ordine degli Ingegneri della Provincia di Roma, Piazza della Repubblica, 59 - 00185 - Roma.
Orari: come da calendario.

Requisiti di ammissione:
-

Maggiori informazioni su questo corso ...

(Cod. 414) Ciclo di seminari «LA QUALIFICAZIONE DELLA STAZIONE APPALTANTE NEL NUOVO CODICE DEI CONTRATTI» 2° seminario (4 CFP)

Edizione: 1

Inizio del corso: martedì 12 luglio 2016
Durata: 1 lezioni per complessive 4 ore.

Il decreto legislativo 18 aprile 2016 n.50 sulla rivisitazione del Codice dei Contratti è stato pubblicato esattamente dopo 10 anni dal D.lgs163/2006. Difficilmente verrà completato il quadro di riferimento con i decreti ministeriali e le linee guida ANAC che dovranno sostituire il Regolamento n.207/2010 prima dei nostri seminari, in collaborazione con il Consiglio Superiore dei LL.PP. Si teme quindi una lunga fase transitoria piena di incertezze. Il nuovo Codice dedica un intero Titolo, con otto articoli dal 37 al 43, alla Qualificazione delle stazioni appaltanti prevedendo l’introduzione di un apposito sistema, gestito dall’ANAC, di qualificazione delle medesime stazioni appaltanti, teso a valutare l’effettiva capacità tecnica e organizzativa, sulla base di parametri obiettivi. Il nuovo Codice pone decisamente l’attenzione sulla qualificazione e compiti delle stazioni appaltanti.

In tema di opere pubbliche ed in particolare dei costi esorbitanti, dei tempi di ultimazione previsti e sempre disattesi, per non parlare poi di varianti onerose per l’Amministrazione ed infine delle opere incompiute, si finisce per darne la responsabilità al progettista e/o all’impresa. Ma c’è un terzo soggetto che ha le maggiori responsabilità del successo o meno nella realizzazione delle opere che è la Stazione Appaltante. Soggetto questo che di norma può non coincidere con l’amministrazione che finanzia l’opera né con l’amministrazione poi usuaria dell’opera. La Stazione Appaltante svolge una attività complessa che necessita di esperienza e professionalità tecniche, legali, amministrative ed oggi anche telematiche e di informatica piuttosto avanzate, è certo quindi che le stazioni appaltanti debbano essere qualificate e responsabilizzate. Già nel novembre 2015 l’Ordine ha tenuto in primo ciclo di seminari sulla Qualificazione e compiti della Stazione Appaltante, sicuramente una novità nel campo dell’aggiornamento professionale, facendo rilevare che una buona preparazione degli ingegneri, o meglio dei funzionari della P.A. che si occupano di appalti, potrà favorire impulso e garanzie al settore, dove molti per ignoranza o timore preferiscono il “non fare non si sbaglia”, oppure, che è peggio, fare su spinta politica e poi trovarsi in appalti sospesi o con maggiori costi e contenzioso. Anche nel campo degli interventi con finanza di progetto l’esigenza di una stazione appaltante preparata e qualificata è essenziale, atteso che ad oggi risulta che la maggior parte delle iniziative avviate dalle amministrazioni non arriva a compimento con ovvio spreco di risorse.

Si ricorda con l’occasione che, dopo l’entrata in vigore del D.P.R. n.137/2012 art.7, corre l’obbligo per ogni ingegnere di curare il costante e continuo aggiornamento delle proprie competenze professionali, al fine di migliorare la qualità e l’efficienza delle prestazioni tecniche nell’interesse della collettività. Considerata quindi la sussistenza di tale obbligo, da bravi ingegneri, assolviamo ad esso con intelligenza e massima resa.

 

Per informazione scrivere a formazione@ording.roma.it

 

Prenotazione obbligatoria sul sito dell’Ordine www.ording.roma.it al costo di € 10 a seminario.

La partecipazione a ciascun seminario per l’intera durata rilascia 4 CFP ai fini dell’aggiornamento professionale.

La frequenza sarà attestata unicamente dalle firme e dagli orari di registrazione in ingresso ed in uscita.

Costi: 10,00 euro

Sedi e orari del corso:
Sala Corsi presso Ordine degli Ingegneri della Provincia di Roma, Piazza della Repubblica, 59 - 00185 - Roma.
Orari: come da calendario.

Requisiti di ammissione:
-

Maggiori informazioni su questo corso ...

(Cod. 425) Recupero 2° Corso di aggiornamento di prevenzione incendi in attuazione dell’art. 7 del D.M. 5 agosto 2011 - III e IV MODULO (8 CFP) (Riservato agli iscritti all’Ordine di Roma)

Edizione: 1

Inizio del corso: martedì 12 luglio 2016
Durata: 1 lezioni per complessive 8 ore.

 

Il D.M. 5 agosto 2011, art. 7, stabilisce le procedure per l’aggiornamento professionale in materia di prevenzione incendi. In particolare il corso di aggiornamento dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Roma è articolato in moduli di 8 ore. Questo recupero del 2° corso di aggiornamento di Prevenzione comprende i moduli III e IV, ed è rivolto agli ingegneri che non hanno frequentato il 2° corso ed hanno la scadenza del quinquennio ad agosto 2016, perché già iscritti agli elenchi del Ministero dell’Interno prima dell’entrata in vigore del D.M. 5 agosto 2011.

La Frequenza è obbligatoria. Al corso sono assegnati n. 8 CFP, ai fini dell’aggiornamento delle competenze professionali ex DPR 137/2012 e successivo regolamento approvato dal Ministero della Giustizia.

I CFP saranno rilasciati unicamente con la frequenza ad almeno il 90% dell’intera durata del corso e con il superamento del test di verifica finale.

N.B. Poiché l’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Roma dovrà gestire il data base degli aggiornamenti in materia di prevenzione incendi, gli iscritti all'Ordine di Roma che effettueranno corsi o seminari esternamente dovranno comunicare ufficialmente l’avvenuta formazione.

La frequenza sarà attestata unicamente dalle firme e dagli orari di registrazione in ingresso ed in uscita.

Costi: 10,00 euro

Sedi e orari del corso:
Sala Corsi presso Ordine degli Ingegneri della Provincia di Roma, Piazza della Repubblica, 59 - 00185 - Roma.
Orari: come da calendario.

Requisiti di ammissione:
Iscrizione all’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Roma e agli elenchi del Ministero dell'Interno.

Maggiori informazioni su questo corso ...

(Cod. 324) "5° Corso di aggiornamento di prevenzione incendi in attuazione dell’art. 7 del D.M. 5 agosto 2011 - IX e X MODULO" (8 CFP) (Riservato agli iscritti all’Ordine di Roma)

Edizione: 25

Inizio del corso: mercoledì 13 luglio 2016
Durata: 2 lezioni per complessive 8 ore.

 

Il D.M. 5 agosto 2011, art. 7, stabilisce le procedure per l’aggiornamento professionale in materia di prevenzione incendi. In particolare il corso di aggiornamento dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Roma è articolato in moduli di 8 ore. Questo 5° corso di aggiornamento di Prevenzione comprende i moduli IX e X.

La Frequenza è obbligatoria. Al corso sono assegnati n. 8 CFP, ai fini dell’aggiornamento delle competenze professionali ex DPR 137/2012 e successivo regolamento approvato dal Ministero della Giustizia.

I CFP saranno rilasciati unicamente con la frequenza ad almeno il 90% dell’intera durata del corso e con il superamento del test di verifica finale.

N.B. Poiché l’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Roma dovrà gestire il data base degli aggiornamenti in materia di prevenzione incendi, gli iscritti all'Ordine di Roma che effettueranno corsi o seminari esternamente dovranno comunicare ufficialmente l’avvenuta formazione.

La frequenza sarà attestata unicamente dalle firme e dagli orari di registrazione in ingresso ed in uscita.

Costi: gratuito per gli iscritti all'Ordine degli Ingegneri della Provincia di Roma

Sedi e orari del corso:
Sala Corsi presso Ordine degli Ingegneri della Provincia di Roma, Piazza della Repubblica, 59 - 00185 - Roma.
Orari: come da calendario.

Requisiti di ammissione:
Iscrizione all’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Roma e agli elenchi del Ministero dell'Interno.

Maggiori informazioni su questo corso ...

(Cod. 412) Ciclo di seminari «INGEGNERIA FORENSE» 4° modulo (4 CFP)

Edizione: 1

Inizio del corso: mercoledì 13 luglio 2016
Durata: 1 lezioni per complessive 4 ore.

Il Consiglio dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Roma propone un ciclo di seminari sulla disciplina dell’Ingegneria Forense. L’Ingegneria Forense costituisce una nuova dottrina e può essere definita come la scienza che applica i principi e metodi specifici dell’Ingegneria alla soluzione dei problemi tecnici in ambito giudiziario e, dunque, essa coniuga la tecnica con il diritto.

L’attività dell’Ingegnere Forense non può certamente giammai prescindere dalla conoscenza del modo in cui si articolano i procedimenti giudiziari. E’ di basilare importanza saper governare in ogni momento e, soprattutto, nella sua globalità le varie fasi in cui si sviluppa l’attività peritale.
Le modalità con cui l’Ingegnere Forense procede ad assolve alle sue funzioni professionali sono importanti almeno quanto il contenuto del suo elaborato tecnico o della perizia.
Il ciclo di seminari intende, pertanto, fornire le conoscenze necessarie in tema di diritto ed i lineamenti essenziali che caratterizzano i procedimenti giudiziari e le funzioni che, di volta in volta, l’Ingegnere Forense è chiamato a svolgere. L’iter formativo si propone di illustrare e spiegare le procedure e le regole che presiedono l’attività del consulente tecnico d’ufficio e del perito (aspetti organizzativi, responsabilità, valore della consulenza, svolgimento delle operazioni peritali, i rapporti con il Giudice e con le parti, le cause di nullità, etc)

Le lezioni saranno tenute da Magistrati del Tribunale Ordinario di Roma

Il ciclo di Seminari comprende una serie di moduli:

 

1° Modulo - 08/06/2016 -  Relatore Dott. Marcello Buscema - Magistrato Tribunale Civile di Roma

Responsabilità  del CTU - Rapporti con il Giudice e le parti - Compensi del Professionista 

 

2° Modulo - 15/06/2016 - Relatore Dott.ssa Anna Giuseppina Pacilli  - Magistrato Tribunale Civile di Roma

Provvedimento d'Urgenza - Accertamento Tecnico Preventivo - Consulenza Tecnica Preventiva

 

3° Modulo - 06/07/2016 - Relatore Dott.ssa Federica d'Ambrosio - Magistrato Tribunale Civile di Roma

I compiti dell'esperto estimatore nell'espropriazione immobiliare

 

4° Modulo - 13/07/2016 - Relatore Dott. Marcello Buscema - Magistrato Tribunale Civile di Roma

La Disciplina delle distanze legali con la casistica Giurisprudenziale

 

5° Modulo - 14/09/2016 - Relatore Dott. Carlo Sabatini - Magistrato Tribunale Penale di Roma

La consulenza tecnica nel giudizio penale

 

6° Modulo - 21/09/2016 - Relatore Dott.ssa Anna Giuseppina Pacilli - Magistrato Tribunale Civile di Roma

Argomenti di diritto sostanziale: problematiche relative al risarcimento dei danni- Stima e criteri di

ripartizione del danno: lesioni e altre cause

 

7° Modulo - 28/09/2016 - Relatore Dott. Francesco Frettoni - Magistrato Tribunale Civile di Roma

Problematiche relative al risarcimento dei danni- Stima e criteri di ripartizione del danno da infiltrazioni

 

8° Modulo - 05/10/2016 - Relatore Dott. Silvio Cinque - Magistrato Tribunale Civile di Roma

Il Condominio e le recenti riforme

 

9° Modulo - 12/10/2016 - Relatore Dott.ssa Anna Giuseppina Pacilli - Magistrato Tribunale Civile di Roma

Le immissioni e la tutela della salute

 

10° Modulo - 19/10/2016 - Relatore Dott. Marcello Buscema - Magistrato Tribunale Civile di Roma

Problematiche tecnico-giuridiche in materia di successioni.

Organizzazione

Dott. Ing. Filippo Cascone – Consigliere Segretario dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Roma

Dott. Ing. Lucia Coticoni – Consigliere Tesoriere dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Roma

 

 

Per informazione scrivere a formazione@ording.roma.it

 

 

Prenotazione obbligatoria sul sito dell’Ordine www.ording.roma.it al costo di € 20 per ciascun seminario.

La partecipazione a ciascun seminario per l’intera durata rilascia 4 CFP ai fini dell’aggiornamento professionale.

La frequenza sarà attestata unicamente dalle firme e dagli orari di registrazione in ingresso ed in uscita.

Costi: 20,00 euro

Sedi e orari del corso:
Sala Celimontano, Via Bezzecca civico 10 (Metro Castro Pretorio), dalle ore 15:00 alle 19:00.

Requisiti di ammissione:
Aperto a tutti

Maggiori informazioni su questo corso ...

(Cod. 421) Ciclo di seminari «CONTROLLO E MANUTENZIONE STRUTTURALE ED IMPIANTISTICA DELLE GALLERIE STRADALI » 3° seminario (4 CFP)

Edizione: 1

Inizio del corso: lunedì 18 luglio 2016
Durata: 1 lezioni per complessive 4 ore.

Nel mese di ottobre 2015 si è tenuto un interessante ciclo di seminari, in virtù della convenzione in atto in tema di formazione tra l’Ordine Ingegneri Roma ed il Gruppo Atlantia, sul controllo e la manutenzione delle opere d’arte stradali. In continuità su tale tema, l’Ordine, con la collaborazione e partecipazione di membri del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici, ha predisposto il presente ciclo di seminari su «Controllo e manutenzione strutturale ed impiantistica delle gallerie stradali». L’iniziativa è destinata principalmente ai Colleghi che operano nella progettazione, costruzione e gestione dell’enorme patrimonio di gallerie presenti sul territorio nazionale.

Si parlerà del controllo delle gallerie partendo dal quadro normativo di riferimento di cui al D.Lgs. 264/06, del tema della manutenzione e risanamento delle strutture e delle relative Norme Tecniche, per poi trattare il tema dei sistemi impiantistici e di quanto necessario ed utile a garantire la massima sicurezza per gli utenti. Si parlerà inoltre, nel corso dei seminari, delle modalità e procedure per la sorveglianza e per le esercitazioni previste nei progetti della sicurezza e dell’esercizio delle gallerie.

L’obiettivo che si intende raggiungere con i seminari proposti è quello di offrire una formazione ed un aggiornamento specialistico per gli addetti ai lavori, illustrando le caratteristiche dei nuovi materiali e le nuove tecnologie oggi disponibili per il controllo e migliorare la fruibilità, la manutenzione e, soprattutto, tutto quanto possa assicurare migliore sicurezza lungo le nostre strade ed autostrade. Per questo, si intende fornire maggiori conoscenze sulla sorveglianza, e la valutazione delle problematiche ricorrenti con le conseguenti ideazioni dei possibili interventi. In questo settore i Gestori delle reti stradali ed autostradali stanno impegnando attualmente notevoli risorse per la messa in sicurezza. Grazie alle esperienze che saranno illustrate dai relatori, sarà stimolato, nel corso dei seminari, il confronto, la discussione e il dibattito.

L’Ordine degli Ingegneri di Roma, a cui compete individuare i docenti garantendo capacità didattiche e professionali, ha avuto la disponibilità alla partecipazione da parte di professori e, soprattutto, di colleghi che operano quotidianamente sulla strada gestendo il settore del controllo e della manutenzione. Tutti i relatori, che saranno quindi di grande competenza ed esperienza, favoriranno sicuramente il conseguimento di un ottimo livello scientifico del programma di seminari. Si ricorda con l’occasione che, dopo l’entrata in vigore del D.P.R. n.137/2012 art.7, corre l’obbligo per ogni ingegnere di curare il costante e continuo aggiornamento delle proprie competenze professionali, al fine di migliorare la qualità e l’efficienza delle prestazioni tecniche nell’interesse della collettività. Considerata quindi la sussistenza di tale obbligo, da bravi ingegneri, assolviamo ad esso con intelligenza e massima resa.

 

Per informazione scrivere a formazione@ording.roma.it

 

Prenotazione obbligatoria sul sito dell’Ordine www.ording.roma.it al costo di € 10 a seminario.

La partecipazione a ciascun seminario per l’intera durata rilascia 4 CFP ai fini dell’aggiornamento professionale.

La frequenza sarà attestata unicamente dalle firme e dagli orari di registrazione in ingresso ed in uscita.

Costi: 10,00 euro

Sedi e orari del corso:
Sala Corsi presso Ordine degli Ingegneri della Provincia di Roma, Piazza della Repubblica, 59 - 00185 - Roma.
Orari: come da calendario.

Requisiti di ammissione:
-

Maggiori informazioni su questo corso ...

(Cod. 415) Ciclo di seminari «LA QUALIFICAZIONE DELLA STAZIONE APPALTANTE NEL NUOVO CODICE DEI CONTRATTI» 3° seminario (4 CFP)

Edizione: 1

Inizio del corso: martedì 19 luglio 2016
Durata: 1 lezioni per complessive 4 ore.

Il decreto legislativo 18 aprile 2016 n.50 sulla rivisitazione del Codice dei Contratti è stato pubblicato esattamente dopo 10 anni dal D.lgs163/2006. Difficilmente verrà completato il quadro di riferimento con i decreti ministeriali e le linee guida ANAC che dovranno sostituire il Regolamento n.207/2010 prima dei nostri seminari, in collaborazione con il Consiglio Superiore dei LL.PP. Si teme quindi una lunga fase transitoria piena di incertezze. Il nuovo Codice dedica un intero Titolo, con otto articoli dal 37 al 43, alla Qualificazione delle stazioni appaltanti prevedendo l’introduzione di un apposito sistema, gestito dall’ANAC, di qualificazione delle medesime stazioni appaltanti, teso a valutare l’effettiva capacità tecnica e organizzativa, sulla base di parametri obiettivi. Il nuovo Codice pone decisamente l’attenzione sulla qualificazione e compiti delle stazioni appaltanti.

In tema di opere pubbliche ed in particolare dei costi esorbitanti, dei tempi di ultimazione previsti e sempre disattesi, per non parlare poi di varianti onerose per l’Amministrazione ed infine delle opere incompiute, si finisce per darne la responsabilità al progettista e/o all’impresa. Ma c’è un terzo soggetto che ha le maggiori responsabilità del successo o meno nella realizzazione delle opere che è la Stazione Appaltante. Soggetto questo che di norma può non coincidere con l’amministrazione che finanzia l’opera né con l’amministrazione poi usuaria dell’opera. La Stazione Appaltante svolge una attività complessa che necessita di esperienza e professionalità tecniche, legali, amministrative ed oggi anche telematiche e di informatica piuttosto avanzate, è certo quindi che le stazioni appaltanti debbano essere qualificate e responsabilizzate. Già nel novembre 2015 l’Ordine ha tenuto in primo ciclo di seminari sulla Qualificazione e compiti della Stazione Appaltante, sicuramente una novità nel campo dell’aggiornamento professionale, facendo rilevare che una buona preparazione degli ingegneri, o meglio dei funzionari della P.A. che si occupano di appalti, potrà favorire impulso e garanzie al settore, dove molti per ignoranza o timore preferiscono il “non fare non si sbaglia”, oppure, che è peggio, fare su spinta politica e poi trovarsi in appalti sospesi o con maggiori costi e contenzioso. Anche nel campo degli interventi con finanza di progetto l’esigenza di una stazione appaltante preparata e qualificata è essenziale, atteso che ad oggi risulta che la maggior parte delle iniziative avviate dalle amministrazioni non arriva a compimento con ovvio spreco di risorse.

Si ricorda con l’occasione che, dopo l’entrata in vigore del D.P.R. n.137/2012 art.7, corre l’obbligo per ogni ingegnere di curare il costante e continuo aggiornamento delle proprie competenze professionali, al fine di migliorare la qualità e l’efficienza delle prestazioni tecniche nell’interesse della collettività. Considerata quindi la sussistenza di tale obbligo, da bravi ingegneri, assolviamo ad esso con intelligenza e massima resa.

 

Per informazione scrivere a formazione@ording.roma.it

 

Prenotazione obbligatoria sul sito dell’Ordine www.ording.roma.it al costo di € 10 a seminario.

La partecipazione a ciascun seminario per l’intera durata rilascia 4 CFP ai fini dell’aggiornamento professionale.

La frequenza sarà attestata unicamente dalle firme e dagli orari di registrazione in ingresso ed in uscita.

 

Costi: 10,00 euro

Sedi e orari del corso:
Sala Corsi presso Ordine degli Ingegneri della Provincia di Roma, Piazza della Repubblica, 59 - 00185 - Roma.
Orari: come da calendario.

Requisiti di ammissione:
-

Maggiori informazioni su questo corso ...

(Cod. 426) Recupero 3° Corso di aggiornamento di prevenzione incendi in attuazione dell’art. 7 del D.M. 5 agosto 2011 - V e VI MODULO (8 CFP) (Riservato agli iscritti all’Ordine di Roma)

Edizione: 1

Inizio del corso: martedì 19 luglio 2016
Durata: 1 lezioni per complessive 8 ore.

 

Il D.M. 5 agosto 2011, art. 7, stabilisce le procedure per l’aggiornamento professionale in materia di prevenzione incendi. In particolare il corso di aggiornamento dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Roma è articolato in moduli di 8 ore. Questo recupero del 3° corso di aggiornamento di Prevenzione comprende i moduli V e VI, ed è rivolto agli ingegneri che non hanno frequentato il 3° corso ed hanno la scadenza del quinquennio ad agosto 2016, perché già iscritti agli elenchi del Ministero dell’Interno prima dell’entrata in vigore del D.M. 5 agosto 2011.

La Frequenza è obbligatoria. Al corso sono assegnati n. 8 CFP, ai fini dell’aggiornamento delle competenze professionali ex DPR 137/2012 e successivo regolamento approvato dal Ministero della Giustizia.

I CFP saranno rilasciati unicamente con la frequenza ad almeno il 90% dell’intera durata del corso e con il superamento del test di verifica finale.

N.B. Poiché l’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Roma dovrà gestire il data base degli aggiornamenti in materia di prevenzione incendi, gli iscritti all'Ordine di Roma che effettueranno corsi o seminari esternamente dovranno comunicare ufficialmente l’avvenuta formazione.

La frequenza sarà attestata unicamente dalle firme e dagli orari di registrazione in ingresso ed in uscita.

Costi: 10,00 euro

Sedi e orari del corso:
Sala Corsi presso Ordine degli Ingegneri della Provincia di Roma, Piazza della Repubblica, 59 - 00185 - Roma.
Orari: come da calendario.

Requisiti di ammissione:
Iscrizione all’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Roma e agli elenchi del Ministero dell'Interno.

Maggiori informazioni su questo corso ...

(Cod. 324) "5° Corso di aggiornamento di prevenzione incendi in attuazione dell’art. 7 del D.M. 5 agosto 2011 - IX e X MODULO" (8 CFP) (Riservato agli iscritti all’Ordine di Roma)

Edizione: 26

Inizio del corso: mercoledì 20 luglio 2016
Durata: 2 lezioni per complessive 8 ore.

 

Il D.M. 5 agosto 2011, art. 7, stabilisce le procedure per l’aggiornamento professionale in materia di prevenzione incendi. In particolare il corso di aggiornamento dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Roma è articolato in moduli di 8 ore. Questo 5° corso di aggiornamento di Prevenzione comprende i moduli IX e X.

La Frequenza è obbligatoria. Al corso sono assegnati n. 8 CFP, ai fini dell’aggiornamento delle competenze professionali ex DPR 137/2012 e successivo regolamento approvato dal Ministero della Giustizia.

I CFP saranno rilasciati unicamente con la frequenza ad almeno il 90% dell’intera durata del corso e con il superamento del test di verifica finale.

N.B. Poiché l’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Roma dovrà gestire il data base degli aggiornamenti in materia di prevenzione incendi, gli iscritti all'Ordine di Roma che effettueranno corsi o seminari esternamente dovranno comunicare ufficialmente l’avvenuta formazione.

La frequenza sarà attestata unicamente dalle firme e dagli orari di registrazione in ingresso ed in uscita.

Costi: gratuito per gli iscritti all'Ordine degli Ingegneri della Provincia di Roma

Sedi e orari del corso:
Sala Corsi presso Ordine degli Ingegneri della Provincia di Roma, Piazza della Repubblica, 59 - 00185 - Roma.
Orari: come da calendario.

Requisiti di ammissione:
Iscrizione all’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Roma e agli elenchi del Ministero dell'Interno.

Maggiori informazioni su questo corso ...

(Cd. 422) Ciclo di seminari «CONTROLLO E MANUTENZIONE STRUTTURALE ED IMPIANTISTICA DELLE GALLERIE STRADALI » 4° seminario (4 CFP)

Edizione: 1

Inizio del corso: lunedì 25 luglio 2016
Durata: 1 lezioni per complessive 4 ore.

Nel mese di ottobre 2015 si è tenuto un interessante ciclo di seminari, in virtù della convenzione in atto in tema di formazione tra l’Ordine Ingegneri Roma ed il Gruppo Atlantia, sul controllo e la manutenzione delle opere d’arte stradali. In continuità su tale tema, l’Ordine, con la collaborazione e partecipazione di membri del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici, ha predisposto il presente ciclo di seminari su «Controllo e manutenzione strutturale ed impiantistica delle gallerie stradali». L’iniziativa è destinata principalmente ai Colleghi che operano nella progettazione, costruzione e gestione dell’enorme patrimonio di gallerie presenti sul territorio nazionale.

Si parlerà del controllo delle gallerie partendo dal quadro normativo di riferimento di cui al D.Lgs. 264/06, del tema della manutenzione e risanamento delle strutture e delle relative Norme Tecniche, per poi trattare il tema dei sistemi impiantistici e di quanto necessario ed utile a garantire la massima sicurezza per gli utenti. Si parlerà inoltre, nel corso dei seminari, delle modalità e procedure per la sorveglianza e per le esercitazioni previste nei progetti della sicurezza e dell’esercizio delle gallerie.

L’obiettivo che si intende raggiungere con i seminari proposti è quello di offrire una formazione ed un aggiornamento specialistico per gli addetti ai lavori, illustrando le caratteristiche dei nuovi materiali e le nuove tecnologie oggi disponibili per il controllo e migliorare la fruibilità, la manutenzione e, soprattutto, tutto quanto possa assicurare migliore sicurezza lungo le nostre strade ed autostrade. Per questo, si intende fornire maggiori conoscenze sulla sorveglianza, e la valutazione delle problematiche ricorrenti con le conseguenti ideazioni dei possibili interventi. In questo settore i Gestori delle reti stradali ed autostradali stanno impegnando attualmente notevoli risorse per la messa in sicurezza. Grazie alle esperienze che saranno illustrate dai relatori, sarà stimolato, nel corso dei seminari, il confronto, la discussione e il dibattito.

L’Ordine degli Ingegneri di Roma, a cui compete individuare i docenti garantendo capacità didattiche e professionali, ha avuto la disponibilità alla partecipazione da parte di professori e, soprattutto, di colleghi che operano quotidianamente sulla strada gestendo il settore del controllo e della manutenzione. Tutti i relatori, che saranno quindi di grande competenza ed esperienza, favoriranno sicuramente il conseguimento di un ottimo livello scientifico del programma di seminari. Si ricorda con l’occasione che, dopo l’entrata in vigore del D.P.R. n.137/2012 art.7, corre l’obbligo per ogni ingegnere di curare il costante e continuo aggiornamento delle proprie competenze professionali, al fine di migliorare la qualità e l’efficienza delle prestazioni tecniche nell’interesse della collettività. Considerata quindi la sussistenza di tale obbligo, da bravi ingegneri, assolviamo ad esso con intelligenza e massima resa.

 

Per informazione scrivere a formazione@ording.roma.it

 

Prenotazione obbligatoria sul sito dell’Ordine www.ording.roma.it al costo di € 10 a seminario.

La partecipazione a ciascun seminario per l’intera durata rilascia 4 CFP ai fini dell’aggiornamento professionale.

La frequenza sarà attestata unicamente dalle firme e dagli orari di registrazione in ingresso ed in uscita.

Costi: 10,00 euro

Sedi e orari del corso:
Sala Corsi presso Ordine degli Ingegneri della Provincia di Roma, Piazza della Repubblica, 59 - 00185 - Roma.
Orari: come da calendario.

Requisiti di ammissione:
-

Maggiori informazioni su questo corso ...

(Cod. 416) Ciclo di seminari «LA QUALIFICAZIONE DELLA STAZIONE APPALTANTE NEL NUOVO CODICE DEI CONTRATTI» 4° seminario (4 CFP)

Edizione: 1

Inizio del corso: martedì 26 luglio 2016
Durata: 1 lezioni per complessive 4 ore.

Il decreto legislativo 18 aprile 2016 n.50 sulla rivisitazione del Codice dei Contratti è stato pubblicato esattamente dopo 10 anni dal D.lgs163/2006. Difficilmente verrà completato il quadro di riferimento con i decreti ministeriali e le linee guida ANAC che dovranno sostituire il Regolamento n.207/2010 prima dei nostri seminari, in collaborazione con il Consiglio Superiore dei LL.PP. Si teme quindi una lunga fase transitoria piena di incertezze. Il nuovo Codice dedica un intero Titolo, con otto articoli dal 37 al 43, alla Qualificazione delle stazioni appaltanti prevedendo l’introduzione di un apposito sistema, gestito dall’ANAC, di qualificazione delle medesime stazioni appaltanti, teso a valutare l’effettiva capacità tecnica e organizzativa, sulla base di parametri obiettivi. Il nuovo Codice pone decisamente l’attenzione sulla qualificazione e compiti delle stazioni appaltanti.

In tema di opere pubbliche ed in particolare dei costi esorbitanti, dei tempi di ultimazione previsti e sempre disattesi, per non parlare poi di varianti onerose per l’Amministrazione ed infine delle opere incompiute, si finisce per darne la responsabilità al progettista e/o all’impresa. Ma c’è un terzo soggetto che ha le maggiori responsabilità del successo o meno nella realizzazione delle opere che è la Stazione Appaltante. Soggetto questo che di norma può non coincidere con l’amministrazione che finanzia l’opera né con l’amministrazione poi usuaria dell’opera. La Stazione Appaltante svolge una attività complessa che necessita di esperienza e professionalità tecniche, legali, amministrative ed oggi anche telematiche e di informatica piuttosto avanzate, è certo quindi che le stazioni appaltanti debbano essere qualificate e responsabilizzate. Già nel novembre 2015 l’Ordine ha tenuto in primo ciclo di seminari sulla Qualificazione e compiti della Stazione Appaltante, sicuramente una novità nel campo dell’aggiornamento professionale, facendo rilevare che una buona preparazione degli ingegneri, o meglio dei funzionari della P.A. che si occupano di appalti, potrà favorire impulso e garanzie al settore, dove molti per ignoranza o timore preferiscono il “non fare non si sbaglia”, oppure, che è peggio, fare su spinta politica e poi trovarsi in appalti sospesi o con maggiori costi e contenzioso. Anche nel campo degli interventi con finanza di progetto l’esigenza di una stazione appaltante preparata e qualificata è essenziale, atteso che ad oggi risulta che la maggior parte delle iniziative avviate dalle amministrazioni non arriva a compimento con ovvio spreco di risorse.

Si ricorda con l’occasione che, dopo l’entrata in vigore del D.P.R. n.137/2012 art.7, corre l’obbligo per ogni ingegnere di curare il costante e continuo aggiornamento delle proprie competenze professionali, al fine di migliorare la qualità e l’efficienza delle prestazioni tecniche nell’interesse della collettività. Considerata quindi la sussistenza di tale obbligo, da bravi ingegneri, assolviamo ad esso con intelligenza e massima resa.

 

Per informazione scrivere a formazione@ording.roma.it

 

Prenotazione obbligatoria sul sito dell’Ordine www.ording.roma.it al costo di € 10 a seminario.

La partecipazione a ciascun seminario per l’intera durata rilascia 4 CFP ai fini dell’aggiornamento professionale.

La frequenza sarà attestata unicamente dalle firme e dagli orari di registrazione in ingresso ed in uscita.

Costi: 10,00 euro

Sedi e orari del corso:
Sala Corsi presso Ordine degli Ingegneri della Provincia di Roma, Piazza della Repubblica, 59 - 00185 - Roma.
Orari: come da calendario.

Requisiti di ammissione:
-

Maggiori informazioni su questo corso ...

(Cod. 427) Recupero 4° Corso di aggiornamento di prevenzione incendi in attuazione dell’art. 7 del D.M. 5 agosto 2011 - VII e VIII MODULO (8 CFP) (Riservato agli iscritti all’Ordine di Roma)

Edizione: 1

Inizio del corso: martedì 26 luglio 2016
Durata: 1 lezioni per complessive 8 ore.

 

Il D.M. 5 agosto 2011, art. 7, stabilisce le procedure per l’aggiornamento professionale in materia di prevenzione incendi. In particolare il corso di aggiornamento dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Roma è articolato in moduli di 8 ore. Questo recupero del 4° corso di aggiornamento di Prevenzione comprende i moduli VII e VIII, ed è rivolto agli ingegneri che non hanno frequentato il 4° corso ed hanno la scadenza del quinquennio ad agosto 2016, perché già iscritti agli elenchi del Ministero dell’Interno prima dell’entrata in vigore del D.M. 5 agosto 2011.

La Frequenza è obbligatoria. Al corso sono assegnati n. 8 CFP, ai fini dell’aggiornamento delle competenze professionali ex DPR 137/2012 e successivo regolamento approvato dal Ministero della Giustizia.

I CFP saranno rilasciati unicamente con la frequenza ad almeno il 90% dell’intera durata del corso e con il superamento del test di verifica finale.

N.B. Poiché l’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Roma dovrà gestire il data base degli aggiornamenti in materia di prevenzione incendi, gli iscritti all'Ordine di Roma che effettueranno corsi o seminari esternamente dovranno comunicare ufficialmente l’avvenuta formazione.

La frequenza sarà attestata unicamente dalle firme e dagli orari di registrazione in ingresso ed in uscita.

Costi: 10,00 euro

Sedi e orari del corso:
Sala Corsi presso Ordine degli Ingegneri della Provincia di Roma, Piazza della Repubblica, 59 - 00185 - Roma.
Orari: come da calendario.

Requisiti di ammissione:
Iscrizione all’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Roma e agli elenchi del Ministero dell'Interno.

Maggiori informazioni su questo corso ...

 

 

 

 

Home > formazione
Comunicazioni dell'Ordine area iscritti eventi - iniziative formazione lavoro professione notizie in breve